Portali scolastici

ministero istruzione

iscrizioni online

pnsd

scuola-chiaro

sidi

fse 2014-20

pon in chiaro

indire

testata centro studi

 

musica insieme

 

Il laboratorio parte da un'idea semplice: la musica si impara facendola e non astraendola.
Iniziare a scrivere le note sul pentagramma non significa "imparare la musica" ma abituarsi a codificarla, iniziare a valle anzichè a monte.
Il laboratorio di musica d'insieme ha lo scopo precipuo di favorire lo scambio di esperienze e stati d'animo: è iimportante la relazione ed il confronto con gli altri, pur conservando e stimolando, allo stesso tempo, l'esperienza individuale.

E' nella socialità e nella collettività che si trovano risposte concrete alle problematiche legate alla sfera mentale e psichica e, di conseguenza, all'ambito tecnico-musicale.
Gli allievi suoneranno principalmente il loro strumento di studio, ma si confrenteranno in ensemble con gli altri che suonano strumenti diversi.

Gli aspetti educativi e formativi che trovano spazio all’interno del laboratorio sono:

  • aspetto esperienziale: fare musica “attiva” a partire dall’esperienza ; il bambino può esplorare il mondo sonoro, avere occasione di sperimentare e di prendere coscienza, fino a riuscire a valutare esteticamente e in modo consapevole il suo essere nella Musica;
  • aspetto conoscitivo: si elabora un ambiente sonoro all’interno del quale gli alunni possono conoscere gli elementi musicali attraverso giochi senso-motori per imitazione e per intuizione, giochi simbolici, giochi di regole;
  • aspetto relazionale: fare musica d’insieme, partecipare, cooperare per scopi musicali ed espressivi comuni;
  • aspetto espressivo dell’alunno: sviluppo di capacità espressive che possano connotare la specifica identità musicale di ciascun alunno.